aiuti umanitari

L'Unicef contro la crisi del Sahel

La fascia del Sahel attraversa l'Africa da est a ovest, subito sotto il deserto del Sahara. Da sempre, vivere in questo ambiente ostile è stato difficile per l'uomo. Ma ora, a causa dei mutamenti climatici, dell'incremento nei prezzi dei beni agricoli e della forte instabilità politica in Mali e in altri Stati, è esplosa una vera e propria crisi umanitaria nella regione. La siccità, unita ad una delle più pesanti crisi alimentari degli ultimi anni, ha trasformato la malnutrizione in un flagello. Ogni giorno, migliaia di bambini tra 0 e 5 anni ne pagano in silenzio il prezzo più alto.

Le Nazioni Unite stimano che 15 milioni di abitanti del Sahel saranno coinvolti da questa emergenza nel corso del 2012, e oltre un milione di bambini nei prossimi 6 mesi saranno a rischio elevato di malnutrizione grave

L'Unicef ha bisogno urgente di risorse per mantenere in vita oltre un milione di bambini.
Gli interventi salvavita:


 25  € = 882  bicotti ad alto valore proteico
 50  € = 2.500  compresse di cloro per potabilizzare le scorte di acqua
 70  € = 1.000  bustine di sali reidratanti per curare la diarrea infantile
 100 € = 120  litri di latte terapeutico F 100 per la cura della malnutrizione acuta
 250 € = 300  razioni giornaliere di Plumpynut (alimento terapeutico)

Per fare la donazione basta fare una donazione con carta di credito al numero verde 800.745000 o sul sito www.unicef.it 

Leggi le ragioni dell'Emergenza SAHEL

vota


Media voti: 5


Votanti: 1